was successfully added to your cart.

Bonus Mobili 2016

bonus mobili 2016

BONUS MOBILI hai il 50% di ragioni in più per arredare la tua casa

Il decreto legge 63/2013 ha introdotto una detrazione dell’Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, di classe non inferiore all A+, finalizzato all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

La legge di stabilita 2016 ha prorogato fino al dicembre 2016 questa agevolazione denominata “ bonus mobili “, con un’importante novità :il bonus potrebbe essere potenziato per le giovani coppie.

Il bonus mobili è una detrazione Irpef, il presupposto per usufruire di questo diritto è l’effettuazione di un intervento di recupero del patrimonio edilizio.

I soggetti che possono fruire del bonus sono pertanto coloro che hanno effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia.

La detrazione spetta nella misura del 50% nel limite massimo di spesa di € 10,000,00 indipendentemente dall’importo delle spese di ristrutturazione, e va ripartita in 10 rate annuali.

 

I BENI AGEVOLABILI SONO:

Mobili nuovi: letti, armadi, librerie,scrivanie,tavoli e sedie, comodini, divani e poltrone,credenza,materassi,apparecchi di illuminazione ecc – grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica A+ tra le spese agevolabili si possono includere quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

Non sono agevolabili, invece, gli acquisti di porte, di pavimentazioni, di tende e tendaggi, nonché di altri complementi di arredo.

 

LAVORI CHE DANNO DIRITTO AL BONUS MOBILI:

La detrazione spetta a condizione che sia collegata alla realizzazione di uno dei seguenti interventi: manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia SOGGETTI BENEFICIARI hanno diritto alla detrazione:

il proprietario o il nudo proprietario, il titolare di un diritto reale ( usufrutto, uso, abitazione), chi occupa l’immobile a titolo di locazione o comodato.

Ha diritto alla detrazione anche il famigliare convivente del possessore purché sostenga le spese e siano a lui intesti bonifici e fatture.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

I pagamenti devono essere effettuati tramite bonifico dal beneficiario della detrazione, è possibile usufruire del bonus anche pagando tramite finanziamento.

Non sono agevolabili i bei pagati in contanti o assegno.

E’ opportuno ricordarsi di comunicare alla propria banca l’intenzione di pagare con uno specifico bonifico per bonus mobili.

Il soggetto pagante deve essere lo stesso al quale è intestata la fattura, le spese sostenute devono essere documentate, quindi sarà necessario conservare la documentazione attestante l’effettivo pagamento ( ricevute di bonifici, documentazione di addebito sul conto corrente) e le fatture di acquisto dei beni.

Scopri tutte le novita' per la tua casa Richiedi Informazioni